Francesca Patanè è una fotografa siciliana che lavora da anni a Catania. Nel 2007 crea la sua azienda, approdando in punta di piedi nel fantastico mondo della fotografia. L'esperienza maturata e la continua voglia di studiare e migliorarsi hanno reso più interessante e unico ogni nuovo scatto, regalando ai fortunati clienti momenti di pura magia nell'immortalare momenti di vita importanti, come eventi e cerimonie. Una vera e propria vera vocazione che si traduce nel suo volere catturare la spontaneità delle emozioni, in tutta naturalezza e semplicità. Massima attenzione riserva alla composizione e all'uso della luce, esaltandola insieme ai colori o a un bianco e nero elegante e suggestivo.

La fotografia secondo Francesca


"Il mio ruolo di fotografa non ha un inizio ben definito. Sin dalla tenera età ho sempre osservato la fotocamera come un oggetto straordinario, magico. Come un battito di ciglia, quel “clik” catturava l’attimo che avevo osservato con stupore, rendendolo indelebile, eterno. Tramandatami da generazioni, non definirei l’amore per la fotografia soltanto una passione ma bensì una necessità. La mia indole introversa ha tratto sfogo, attraverso le fotografie, dai miei pensieri, dalle mie emozioni, dalle mie parole. Per quanto possa essere difficile descrivere la visione del mondo attraverso il mio immaginario, oggi so che il mio obiettivo è sempre stato quello di raccontare una storia, in un singolo fotogramma, per dare luogo a quella magia: poter far rivivere, attraverso un immagine, le stesse emozioni di un giorno passato".

La mission

Spesso chiedono a Francesca se il suo stile è tradizionale, contemporaneo, reportage, artistico o emotivo. La risposta è del tutto semplice e aperta: ogni fotografia è una stretta connessione con la sensibilità, il gusto personale e lo stato d’animo del soggetto e del contesto in cui si trova. Dunque bisogna capire, entrare in profondità ed interpretare, a dovere, la vera essenza di ogni protagonista.